Economia

Perché Banca Popolare Sondrio è ferma su CariCento e Farbanca

di

I motivi dello stop della Bce alla Banca Popolare di Sondrio sull’acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento. Il dossier Farbanca. E il giudizio degli analisti

Stallo in casa della Banca Popolare di Sondrio sui dossier Cassa di Cento e Farbanca. Ecco come e perché.

CHE COSA SUCCEDE A POPOLARE DI SONDRIO SULLA CASSA DI CENTO

Salta l’acquisizione della Cassa di Risparmio di Cento da parte della Banca Popolare di Sondrio per l’opposizione della Bce. Una nota di Pop Sondrio sottolinea che “nel contesto delle interlocuzioni con la Banca Centrale Europea in merito al procedimento relativo all’approvazione delle modifiche statutarie deliberate dall’assemblea dei soci e finalizzate all’esecuzione degli accordi sottoscritti con la Fondazione Cassa di Risparmio di Cento e la Holding CR Cento per l’acquisizione del controllo della Cassa di Risparmio di Cento, e’ stata evidenziata l’esigenza di dare priorità alle iniziative di derisking già in corso”.

ECCO IL NO DELLA BCE ALLA BANCA POPOLARE DI SONDRIO SULLA CASSA DI CENTO

Dunque, ‘in ragione delle suddette priorità, la Bce ha ritenuto che non sussistano le condizioni per il rilascio della prescritta autorizzazione’. Dunque gli accordi per l’acquisizione sono venuti meno. ‘L’attività della banca si concentrerà quindi nei prossimi mesi – in attuazione del piano di cessione e pure tramite il rafforzamento dell’attività di work-out – a perseguire l’importante programma di riduzione dei crediti deteriorati classificati a sofferenza, già avviato e comunicato al mercato”.

TUTTE LE NOVITA’ SUL DOSSIER FARBANCA PER LA POPOLARE DI SONDRIO

Oggi Mf-Milano Finanza scrive che Sondrio è in stand by anche sul dossier Farbanca, la società legata al mondo delle farmacie che viene dalla liquidazione della Banca Popolare di Vicenza. Anche qui i tempi per l’operazione di sono allungati. Il gruppo di Sondrio è fra l’altro sotto osservazione da parte della Bce sotto il profilo della governance, essendosi opposto alla trasformazione in società per azioni e avendo fatto appello alla Corte di giustizia europea sulla legittimità della riforma da popolare a società per azioni.

IL GIUDIZIO DEGLI ANALISTI SU CARICENTO

Oggi gli analisti di Mediobanca Securities spiegano che l’acquisizione di Caricento avrebbe rappresentato il 7% circa degli asset di Sondrio e avrebbe ridotto il Cet 1 di 60 punti base nel 2020 con un parallelo aumento di 14 milioni dell’utile netto post operazione. Farbanca, invece, peserebbe per il 2% degli asset e farebbe ridurre il Cet 1 ratio di 30 punti base nel 2020 con un aumento di 5 milioni dell’utile netto.

IL REPORT DI MEDIOBANCA SU POPOLARE SONDRIO

Gli analisti di Piazzetta Cuccia ritengono che questa sia una notizia positiva perché la poca mobilità nella cessione dei crediti deteriorati così come la resistenza a trasformarsi in Spa da parte della banca popolare riduce di molto le possibilità per una revisione positiva del titolo, su cui gli analisti confermano il giudizio Neutral e il prezzo obiettivo di 2 euro. Mediobanca calcola che se Sondrio cedesse tutto lo stock di Npl al prezzo di 20 centesimi, vedrebbe ridurre il Cet 1 ratio, oggi al 15,5% di 70 punti base per permettere alla banca di raggiungere un Npe ratio del 6%, più vicino ai livelli europei.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati