Economia

Federico Lovadina: curriculum, incarichi e relazioni del nuovo presidente di Sia (Cdp)

di

Sia

Tutti i dettagli su Federico Lovadina, indicato da Cdp come presidente di Sia al posto di Giuliano Asperti. E gli obiettivi della società fra Ipo, acquisizioni e merger (con Nexi?)

 

Obiettivo Ipo. Quindi eventuali acquisizioni in Europa. E valutazione di un eventuale merger con Nexi.

Sono questi gli obiettivi e gli scenari per il nuovo vertice di Sia, la società controllata dalla Cassa depositi e prestiti dopo le recenti acquisizioni di quote dalle banche (qui l’approfondimento di Start).

A presiedere la società guidata da Nicola Cordone (che resta capo azienda) sarà, come ha comunicato ieri Cdp, Federico Lovadina.

Avvocato, già in cda di peso come quello di Ferrovie dello Stato e attuale consigliere di amministrazione del gruppo Prelios presieduto da Fabrizio Palenzona e controllato da fondi americani con sede nel Delaware, Lovadina è un avvocato toscano che ha fondato uno studio legale con il senatore Francesco Bonifazi – tesoriere del Pd quando era guidato da Matteo Renzi e ora tesoriere di Italia Viva – dopo un’esperienza nello studio Tombari (dove ha mosso i primi passi professionali anche l’ex ministro Maria Elena Boschi, ora esponente di spicco del neonato movimento renziano Italia Viva).

Ora Lovadina è presidente di Toscana Energia, leader nel settore della distribuzione del gas naturale in Toscana con 102 concessioni gas. Con una recente operazione di acquisizione di quote di alcuni comuni, Italgas che era già azionista della società controlla ora Toscana Energia con poco più del 50%.

In ambienti finanziari milanesi si fa notare come anche la società quotata Nexi abbia radici toscane: ha rilevato una parte della società Bassilichi, in passato della omonima famiglia. Tra l’altro ieri i fratelli Bassilichi sono stati visitati dalla Gdf – insieme ad altri imprenditori e professionisti come Davide Serra, i fratelli Aleotti della Menarini e l’armatore Vincenzo Onorato – nell’ambito delle indagini sulla ex fondazione renziana Open presieduta dall’avvocato Alberto Bianchi.

Da notare, infine, che nuovo consigliere di Sia per volontà di Cdp sarà anche il banker Andrea Pellegrini, molto vicino al capo azienda della Cassa, Fabrizio Palermo: Pellegrini è attualmente senior advisor del gruppo Cdp. Sarà lui l’uomo forte di Sia e del progetto di campione nazionale nel settore dei pagamenti vagheggiato da Cdp?

+++

COSA E’ E CHE COSA FA SIA

Il gruppo Sia è leader europeo nella progettazione, realizzazione e gestione di infrastrutture e servizi tecnologici per pagamenti digitali e monetica. Eroga i suoi servizi in 50 Paesi e opera anche attraverso controllate in Austria, Croazia, Germania, Grecia, Repubblica Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Sudafrica e Ungheria. La società ha inoltre filiali in Belgio e Olanda e uffici di rappresentanza in Inghilterra e Polonia. Ha clienti di rilievo e strategici: lavora anche con banche centrali (tra cui anche quella della Russia, secondo indiscrezioni di Start).

+++

CURRICULUM DI LOVADINA TRATTO DAL SITO DI TOSCANA ENERGIA DI CUI E’ PRESIDENTE

Federico Lovadina ha conseguito nel 2005 la Laurea Magistrale in Giurisprudenza, materia Diritto Tributario, presso l’Università degli Studi di Firenze.

Dal 2009 è iscritto all’ Albo dell’Ordine degli Avvocati di Firenze.

Dal 2010 è mediatore professionale ai sensi del DM 180/2010 ed iscritto presso la Camera di conciliazione istituita da Concilium Italia s.r.l.

Dal 2005 al 2007 ha collaborato alla gestione e conduzione del corso di diritto tributario presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze e svolto pratica forense presso lo Studio Prof. Umberto Tombari & associati Firenze dove ha collaborato fino al 2009.

Dal 2009 ad oggi svolge attività presso lo studio legale BL Tributario e Societario (studio fondato nel 2008 da Francesco Bonifazi, tesoriere del Pd renziano, e Federico Lovadina)

Dal 2011 al 2014 è stato membro del Cda di Mercafir S.c.p.a.

Dal 2013 al 17 luglio 2015 è stato Consigliere delegato di Ataf S.p.a. e membro del Cda di Tram di Firenze S.p.a.

Dal 2014 è Presidente di Agens (Agenzia Confederale dei Trasporti e Servizi – Confindustria) e Consigliere di Ferrovie dello Stato Italiane S.p.a.

Il 20 luglio 2015 è stato nominato presidente di Toscana Energia.

+++

CURRICULUM DI LOVADINA TRATTO DA QUI, DAL SITO DI PRELIOS DI CUI LOVADINA E’ CONSIGLIERE

Luogo e Data di nascita: Pistoia, 14/05/1979

ESPERIENZE PROFESSIONALI

Luglio 2015 – ad oggi
Presidente di Toscana Energia S.p.a.

E’ stato
Consigliere di Ferrovie dello Stato Italiane S.p.a. e Membro del Comitato Audit, Controllo Rischi e Governance

Luglio 2014 – 23 giugno 2017
Presidente di Agens
(Agenzia Confederale dei Trasporti e Servizi – Confindustria Nazionale – Roma)

Dicembre 2013 – al 17 Luglio 2015: Membro del Cda di Tram di Firenze S.p.a.

Luglio 2013 – al 17 Luglio 2015: Consigliere delegato di Ataf S.p.a.

Maggio 2011 – a Giugno 2014: Membro del Cda di Mercafir S.c.p.a. (a scadere con l’approvazione del bilancio 2013)

Gennaio 2009 – ad oggi
Studio legale BL Tributario & Societario,
Attività di assistenza giudiziale e stragiudiziale rivolta alle imprese, con specializzazione nel diritto societario, tributario e pianificazione fiscale.
Attività di supporto all’ufficio legale interno delle aziende in ambito negoziale, commerciale e contrattuale; elaborazione delle T&Cs dei principali contratti; elaborazione di forme gestionali per la conduzione di specifici settori di attività; rapporti con fornitori e clienti; gestione crediti aziendali e analisi rischi.

2007/2009
Studio Prof. Umberto Tombari & Associati Via Maggio, 7

Attività di collaborazione prevalentemente incentrata sul contenzioso tributario, consulenza tributaria e societaria e attività di contezioso civile.

2005/2007
Studio Prof. Umberto Tombari & associati Firenze
Pratica forense incentrata sulla consulenza societaria e contenzioso tributario e societario.

2005/2007
Collaborazione alla gestione e conduzione del corso di diritto tributario presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Firenze.

ISTRUZIONE

2010
Corso di mediazione ex DM 180/2010 presso Gef Consulting

2005

Università degli Studi di Firenze
Laurea Magistrale Giurisprudenza
Materia: Diritto Tributario
Titolo tesi: “Potestà impositiva e limiti sovranazionali”

1998
Liceo Scientifico, Pistoia Diploma

TITOLI PROFESSIONALI

2010
Conseguimento del titolo di mediatore professionale ai sensi del DM 180/2010 ed iscrizione presso la Camera di conciliazione istituita da Concilium Italia s.r.l.

2009
Abilitazione alla Professione di Avvocato, con iscrizione all’ Albo tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Firenze

PUBBLICAZIONI

Firenze, 01/02/2018
2017
“Il Regime Res Non Dom in Italia”, in Legalcommunity, Dicembre 2017.
“Gli aspetti fiscali e tributari del concordato preventivo”, in Crisi di Impresa e Insolvenza – Prospettive di riforma, di Calvosa L., Pacini Giuridica.
2016
“Tante imprese possono essere salvate se il Fisco rinuncia a parte dei suoi crediti. Iva compresa.”, in Milano Finanza, 05/10/2016.
2015
“Due Diligence Fiscale”, in Due Diligence Fiscale, di Fazzini M., IPSOA.

++++

++++

INFORMAZIONI TRATTE DAL SITO DELLO STUDIO LEGALE FONDATO DA BONIFAZI E LOVADINA

Lo Studio Legale BL opera nei settori del Diritto Tributario, della Finanza d’Impresa e del Diritto Civile, assistendo le società di tutti i settori.

Lo Studio, fondato nel 2008 da Francesco Bonifazi e Federico Lovadina, ha sede a Firenze, Milano e Roma e conta un gruppo di 15 professionisti, tra avvocati e dottori commercialisti.

La competenza nel diritto italiano e l’esperienza consolidata grazie alla gestione di primarie operazioni a livello nazionale sono i tratti distintivi dello Studio Legale BL. L’offerta integrata dello Studio ha l’obiettivo di garantire al cliente una comprovata conoscenza del contesto normativo in cui opera e la proposizione delle soluzioni più adeguate, assistendolo nelle aree del diritto tributario e accompagnandolo nelle operazioni in ambito societario e finanziario.

L’integrazione tra dottori commercialisti e avvocati, sulla base del modello delle Law firms, e le esperienze trasversali dei professionisti, in linea con le moderne tendenze internazionali del settore, rendono particolarmente ampia l’area di attività dello Studio Legale BL, sia in ambito giudiziale sia in ambito consulenziale.

I soci dello Studio Legale BL hanno inoltre acquisito importanti esperienze ricoprendo cariche in ambito istituzionale ed accademico, oltre a far parte dei consigli di amministrazione di alcune delle maggiori società italiane.

Lo Studio Legale BL annovera tra i suoi clienti imprese nazionali, quotate e non, che operano in Italia e all’estero.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati