Economia

La Fed ha messo in guardia Deutsche Bank sul riciclaggio di denaro sporco. Report Wsj

di

Fed

Che cosa ha detto la Federal Reserve a Deutsche Bank. L’approfondimento del Wall Street Journal

La Federal Reserve ha detto a Deutsche Bank nelle ultime settimane che il gruppo di credito non sta riuscendo ad affrontare le carenze persistenti nei propri controlli antiriciclaggio, secondo persone che hanno familiarità con la questione – riporta il WSJ.

La frustrazione della Fed è aumentata al punto che la banca potrebbe essere multata, hanno detto le persone.

Deutsche Bank ha versato ingenti risorse per affrontare le ripetute carenze e le sanzioni relative all’autorizzazione di transazioni sospette. La Fed ha detto a Deutsche Bank che invece di fare progressi, la banca tedesca con una grande presenza a Wall Street sta facendo marcia indietro. Il regolatore ha detto che alcuni dei problemi di controllo antiriciclaggio richiedono attenzione immediata, secondo le voci.

Un portavoce della Deutsche Bank ha detto che la banca non commenta il dialogo con i regolatori. Un portavoce della Fed ha rifiutato di commentare.

Le dure parole della Fed contrastano con il messaggio della banca che ha lavorato diligentemente per migliorare i suoi sistemi e ha archiviato la maggior parte dei suoi problemi legali nel passato.

L’ultimo avvertimento della Fed arriva quattro anni dopo aver classificato le operazioni statunitensi della Deutsche Bank come in “condizioni difficili”, un raro rimprovero per una grande banca. Nel maggio 2020, ha emesso una nuova ammonizione sui controlli sul riciclaggio di denaro della banca.

Nel 2020, Deutsche Bank ha anche patteggiato con il Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York per il ruolo della banca come banca corrispondente in uno dei più grandi scandali europei di riciclaggio di denaro e per non aver monitorato correttamente i suoi rapporti con il defunto finanziere e condannato per reati sessuali Jeffrey Epstein.

Nel 2017, la Fed ha multato Deutsche Bank per 41 milioni di dollari per non aver mantenuto un efficace programma antiriciclaggio.

Deutsche Bank è il più grande prestatore tedesco e come banca di compensazione del dollaro regolata dalla Fed, è un attore importante nelle transazioni finanziarie globali.

Le banche sono tenute a sorvegliare il flusso di denaro attraverso le loro reti per evitare che i proventi delle attività criminali si spostino nell’economia. Sono tenute a sapere chi sono i loro clienti e a segnalare alle autorità le transazioni che indicano attività potenzialmente illegali.
La situazione finanziaria di Deutsche Bank è migliorata dopo aver iniziato una revisione nel 2019 per tagliare bruscamente i costi e uscire da alcune operazioni, tra cui il trading di azioni negli Stati Uniti.

Giovedì, i funzionari di Deutsche Bank hanno usato un tono rialzista alla riunione annuale degli azionisti della banca, dicendo che il gruppo di credito ha trovato la sua posizione e sta riguadagnando la fiducia nel mercato. Ha anche detto che vuole giocare un ruolo attivo nel consolidamento bancario in Europa.
“C’è stato un cambiamento fondamentale nel modo in cui la gente vede la nostra banca”, ha detto l’amministratore delegato Christian Sewing in un discorso.

Sewing ha detto agli azionisti che la banca ha “rafforzato significativamente i nostri sistemi di controllo”, ma ha aggiunto che “siamo anche consapevoli delle aree in cui abbiamo bisogno di migliorare”, compresi i suoi sforzi contro il crimine finanziario.

La banca ha lottato per scrollarsi di dosso la sua reputazione di controlli approssimativi. In aprile, la BaFin, il regolatore finanziario tedesco, ha ordinato alla banca di prendere ulteriori misure per salvaguardare contro il riciclaggio di denaro. La BaFin ha detto che la Deutsche Bank doveva rispettare gli obblighi di due diligence, in particolare le revisioni regolari dei clienti. Ha ampliato il ruolo di un monitor che ha nominato nel 2018 per controllare l’attuazione.

Dopo l’ordine della BaFin, Deutsche Bank ha detto di aver migliorato significativamente i suoi controlli, spendendo circa 2,4 miliardi di dollari e aumentando il suo team antiriciclaggio a più di 1.600 negli ultimi due anni. Ha riconosciuto di avere più lavoro da fare.

Deutsche Bank rimane anche sotto la sorveglianza di monitor esterni nominati nel 2017 dal Dipartimento dei Servizi Finanziari di New York come parte dell’accordo di un caso di “mirror trades”, in cui la banca ha spostato 10 miliardi di dollari di denaro dei clienti russi fuori dal paese.

Il Wall Street Journal ha riferito lo scorso novembre che i controllori si sono allarmati per una possibile espansione delle attività della banca in Russia. In ottobre, hanno detto alla banca che gli sforzi per migliorare il suo funzionamento non erano sufficienti per compensare i grandi rischi di fare affari con i clienti russi, e che la banca dovrebbe invece chiudere la sua attività lì.

All’inizio di questo mese, la banca ha nominato Joe Salama, il suo consigliere generale statunitense che è stato responsabile della negoziazione dei recenti accordi normativi con le autorità statunitensi, per dirigere la sua unità globale contro il crimine finanziario. La mossa era intesa a migliorare il rapporto della banca con i regolatori, secondo persone che hanno familiarità con la situazione.

A differenza del suo predecessore, che aveva sede a Francoforte, il signor Salama si dividerà tra la Germania e gli Stati Uniti.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati