Economia

Ecco i conti 2019 di Tim

di

tim

Martedì 10 marzo il cda di Tim ha esaminato i conti del 2019 e il piano industriale 2020-2022. Ecco i dettagli

Telecom torna a distribuire il dividendo, anche alle azioni ordinarie, per la prima volta dal 2013. Pagherà infatti 1 centesimo ai titoli con pieni diritti di voto, rispetto ai 2,75 centesimi previsti per le risparmio, alle quali il dividendo è comunque dovuto.

E’ questa la novità più rilevante che arriva dal consiglio di amministrazione di Tim che ieri ha esaminato i conti del 2019 e il piano industriale 2020-2022 che l’ad Luigi Gubitosi illustra oggi in conference call agli analisti.

Ecco tutti i dettagli sui numeri di Tim.

ECCO IN SINTESI I NUMERI DI TIM

Tim ha chiuso il 2019 con un utile netto pari a 1,3 miliardi e torna al dividendo. La generazione di cassa è pari a 1,7 miliardi di euro (+198% rispetto ai 578 milioni nel 2018). L’indebitamento finanziario netto si è ridotto di 1,4 miliardi da inizio anno e di 473 milioni di euro nel quarto trimestre a 23,8 miliardi. Il cda delibera quindi un dividendo di 1 centesimo per le azioni ordinarie e di 2,75 centesimi per le azioni risparmio.

LE TENDENZE

L’esercizio 2019 si è chiuso con ricavi per 18 miliardi (-5,1%, -4,9% la variazione organica escluse le voci non ricorrenti) e utile netto attribuito ai soci della controllante di 962 milioni (il risultato era stato negativo per 1,4 miliardi l’anno prima a causa della svalutazione degli avviamenti).

IL COMUNICATO DI TIM

Il comunicato aziendale riporta che l’Ebitda “confrontabile” del gruppo (c’è stata una discontinuità di principi contabili) si è attestato a 7,5 miliardi, con un incremento dell’1,2% (-2,8% la variazione organica escluse voci non ricorrenti) «grazie alla continua ottimizzazione dei costi e a un saldo positivo delle partite non ricorrenti che hanno beneficiato per 685 milioni dell’esito favorevole per Tim Brasil dei contenziosi relativi a una doppia imposizione fiscale, in parte controbianciati da 756 milioni di accantonamenti relativi all’esodo del personale oltre ai rischi relativi a sanzioni». Il margine Ebitda è migliorato di 2,6 punti al 41,7%.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati