skip to Main Content

Mercato digitale in sofferenza, ma tengono smartphone e App

Mercato Digitale

Il mercato digitale in Italia nel 2014 ha mostrato ancora segni di sofferenza, con un calo della spesa dell’1,4% a 64,2 miliardi di euro, ma segnali positivi sono attesi per il 2015, quando si stima una crescita dell’1,1% a 64,9 miliardi. E’ lo scenario descritto dall’Assinform nel Rapporto sul mercato digitale.

Mercato digitale in sofferenza, con un 2014 in calo dell’1,4%, ma ci sono settori che reggono, e bene. L’inversione di tendenza, insomma, è a portata di mano: basti pensare che nel 2013 la flessione fu del 4,4% a 65,1 miliardi. Tutte le componenti sono in recupero ma con ritmi diversi: trainano software e applicativi in aumento del 4,2%, contenuti digitali (+8,5%, gli e-book +23%), piattaforme gestione web (+13,8%), cloud (+37,4%). In netta ripresa anche i Pc, le cui vendite crescono del +12,5% (-16,5% nel 2013), mentre i tablet sono per la prima volta in calo (con vendite in contrazione dell’8,2%).

Nella flessione del mercato digitale tengono però, come al solito, i telefonini. Sempre forti, invece, le vendite di smartphone, che registrano un incremento del 14,6%. A frenare sono invece i servizi tlc, che coprono un terzo del mercato, ancora sotto pressione dalle dinamiche regolamentari e tariffarie, che registrano, seppure in miglioramento, valori negativi (-7,1%).

“Nel 2014 – dice il presidente Assinform Agostino Santoni – si rafforza la domanda di innovazione tecnologica in Italia ma la trasformazione digitale del Paese è un processo ancora troppo lento e ben lontano dall’essersi affermato. E’ fondamentale velocizzare sull’attuazione di tutti gli interventi, le azioni, i progetti messi in campo dal Governo e dalle organizzazioni imprenditoriali. Per ottenere effetti misurabili sull’economia bisogna puntare a uno sviluppo del mercato digitale più ampio e più rapido”.

Mercato digitale e smartphone

Le vendite di smartphone nell’ultimo trimestre del 2014 hanno fatto registrare un nuovo record con quasi 367,5 milioni di unità (+29,9% rispetto allo stesso periodo del 2013). In tutto il 2014 sono stati venduti oltre 1,2 miliardi di unità (+28,4% rispetto al 2013), corrispondenti a due terzi delle vendite globali di cellulari. Samsung ha perso il 9,6% di market share nel quarto trimestre 2014, vendendo quasi 10 milioni di smartphone in meno. Apple, invece, ha guadagnato il 2,6%, vendendo quasi 25 milioni di unità in più.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Back To Top

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore