.Economia, .Economia / Start up, Economia

E’ morto Gunter Grass, chiese un Piano Marshall per l’Europa

di

E’ morto Gunter Grass, solo due anni fa aveva chiesto un Piano Marshall per l’Europa e aveva contestato la linea di sola austerità della Germania 

E’ morto Gunter Grass. All’età di 87 anni  a Lubecca, si è spento il premio Nobel per la Letteratura nel 1999 che lascia un segno profondo in Germania e in Europa. Gunter Grass in questi ultimi anni era intervenuto spesso per criticare la politica economica europea di cui la Germania è capo fila nel Vecchio Continente.

Solo due anni fa, alla vigilia delle elezioni politiche, Grass aveva criticato aspramente la politica economica di Angela Merkel, invitando l’Europa  a varare un Piano Marshall per i paesi in difficoltà, come la Grecia, ma non solo. Per i paesi che presentano grandi tassi di disoccupazione, nel frattempo, da quell’intervista che Gunter Grass rilasciò in Italia a La Repubblica, i paesi che hanno visto aumentare la difficoltà economiche non si fermano alla sola Grecia. Ne sono coinvolti anche l’Italia e persino la Francia.

Gunter Grass era diventato noto agli inizi degli anni 60 con il romanzo “Il tamburo di latta”, primo della trilogia di Danzica di cui fanno parte “Gatto e topo” e “Anni da cane”. Il suo impegno politico è stato a fianco della Spd tedesca nel corso della seconda metà degli Anni 60 fino al 1972, anni in cui partecipò attivamente alle campagne elettorali.

Nel 2006, Gunter Grass rivela di aver fatto parte da giovane delle SS del regime nazista e contro di lui si scatena il putiferio, proprio lui che aveva sempre criticato il passato della nazione tedesca. Per questo nel 2012, Grass viene dichiarata “persona non grata” da Israele.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati