skip to Main Content

Tiktok

TikTok Shop avrà veramente successo?

TikTok Shop rappresenta una vera minaccia per l'e-commerce? La popolare app di video brevi della cinese ByteDance è posizionata per il successo con il suo nuovo negozio online, ma prima deve fare un po' di ordine secondo Quartz.

 

Riuscirà TikTok a conquistare il consumatore americano con il suo nuovo mercato online?

È quanto si domanda Quartz visto  che la scorsa settimana TikTok Shop ha fatto il suo debutto negli Stati Uniti — il più grande mercato dell’app per brevi video, con circa 150 milioni di utenti attivi — offrendo di conservare e spedire i prodotti dei venditori utilizzando i propri centri logistici e lanciando un programma di affiliazione per i creatori che vendono prodotti attraverso i loro video.

La popolare app social di proprietà della cinese ByteDance vuole vendere prodotti Made in China e non solo agli americani. Il suo equivalente cinese Douyin ha già un’attività di e-commerce in Cina. A livello globale l’obiettivo è raggiungere quest’anno i 20 miliardi di dollari di valore lordo delle merci, quadruplicando rispetto al 2022, osserva Bloomberg. Tanto che la società cercherà di potenziare TikTok Shop finanziando forti sconti in vista della tradizionale stagione dello shopping natalizio, a partire dal 27 ottobre, per arrivare pronta al Black Friday e al Cyber Monday di novembre.

Tuttavia, secondo il giornalista di Quartz, c’è qualcosa che va assolutamente migliorato nell’esperienza di shopping su TikTok che descrive come “uno dei viaggi di shopping più strani che abbia mai fatto”.

Tutti i dettagli.

TIKTOK PRONTO A SPOPOLARE ANCHE NELL’E-COMMERCE

D’ora in avanti gli utenti americani di TikTok potranno acquistare i prodotti taggati nei video o nei live streaming in stile QVC. In alternativa, possono accedere a un marketplace tramite la scheda Negozio, ben visibile nella schermata iniziale dell’app, per effettuare ricerche e navigare.

C’è chi potrebbe respingere la nuova impresa di TikTok, credendo che gli americani non abbiano l’abitudine di fare acquisti attraverso i video, segnala Bloomberg ricordando il caso di Meta: il gruppo guidato da Mark Zuckerberg ha staccato la spina alla funzione di acquisto dal vivo di Facebook proprio un anno fa.

IL CASO INDONESIANO

Ma TikTok parte a gamba tesa nel settore e-commerce, avendo dalla sua il successo incassato in Indonesia.

Sempre Bloomberg ricorda che TikTok Shop, lanciato nel paese del Sud-est asiatico nel 2021, T è già pronto a vendere più della terza società di e-commerce più grande della nazione, Lazada, sostenuta dal colosso cinese Alibaba che esiste da più di un decennio. Gli utenti indonesiani trascorrono in media un’ora al giorno sull’app, proprio come quelli negli Stati Uniti.

Per ora, a TikTok non interessa guadagnare tramite l’app in Indonesia, il suo secondo mercato più grande, dopo gli Stati Uniti, per numero di utenti, precisa Bloomberg. Il suo obiettivo è dimostrare infatti che la sua piattaforma può aiutare marchi e produttori a convertire l’attenzione degli utenti in vendite.

C’è da aggiungere che TikTok Shop si è rivelato così dirompente in Indonesia che il governo sta discutendo addirittura di vietare l’e-commerce sulle piattaforme di social media.

L’ESPERIENZA DI SHOPPING DEFINITA “INSOLITA” DAL GIORNALISTA DI QUARTZ

Tuttavia, gli Stati Uniti non sono l’Indonesia.

Inoltre, c’è chi si interroga se un’app così attraente per i giovani e non solo dal punto di vista dell’intrattenimento, riesca a esserlo anche nell’esperienza degli acquisti online, soprattutto del pubblico americano.

Come racconta il giornalista di Quartz Scott Nover, la settimana scorsa TikTok voleva disperatamente che comprasse una spazzola per capelli. Si è imbattuto ripetutamente nei video di una influencer con la “spazzola virale TikTok” come parte di una campagna a pagamento. In un breve tour di TikTok Shop, “ho visto una spazzola venduto a $ 9,99, un’altra a $ 15,99 e un’altra ancora venduto a $ 37,98” racconta Nover.

“I prezzi erano strani, ma qualcos’altro era molto più strano. Niente nel negozio sembrava lontanamente correlato ai miei gusti o ai miei interessi, nonostante il fatto che probabilmente ho passato migliaia di ore a scorrere il feed da quando ho scaricato TikTok nel 2019” ha osservato Nover. Quale app sa più di TikTok su ciò che mi piace? si interroga il giornalista.

Dunque TikTok potrebbe alla fine avere successo con le sue ambizioni di e-commerce, ma la prima settimana ha dimostrato che non era pronta per il debutto, conclude Quartz.

Back To Top