skip to Main Content

Ecco come Meta apre alla vendita di Nft su Instagram

Instagram Nft

Meta punta agli Nft: Instagram consentirà presto ai content creator di creare e vendere i propri non-fungible token sia direttamente sulla piattaforma social media che al di fuori di essa

Instagram diventa ufficialmente un marketplace per Nft (non fungibile token, risorse digitali che rappresentano arte o immagini che non possono essere replicate).

Meta, la società che fa capo a Facebook, Instagram e WhatsApp, ha annunciato che sta testando il conio e la vendita di Nft su Instagram. Il test è partito il 3 novembre con un “piccolo gruppo di content creator negli Stati Uniti”.

Dunque i content creator su Instagram potranno creare e vendere i propri Nft direttamente ai follower, sia dentro che fuori dalla piattaforma, ha precisato la società. Instagram consente già agli utenti di mostrare Nft sulle loro pagine. Ma ora Meta fa un passo in avanti espandendo la funzione vetrina Nft di Instagram, resa disponibile agli utenti in oltre 100 paesi. L’annuncio arriva tra le notizie di diversi nuovi modi per i creatori di fare soldi sulle sue piattaforme.

Come spiega The Verge, un Nft è un modo per rivendicare la proprietà di un elemento digitale come un JPG o una GIF tramite un indirizzo univoco sulla blockchain. E nonostante le affermazioni secondo cui queste risorse incarnino forme di proprietà decentralizzate, la loro legittimità si basa sul riconoscimento delle piattaforme online esistenti. La popolarità degli Nft è aumentata lo scorso anno fino a diventare un mercato globale del valore di 40 miliardi di dollari. Tuttavia, il lancio arriva quando il valore degli asset digitali è diminuito nel 2022. Dal picco di mercato di gennaio, i volumi di scambio Nft sono diminuiti di oltre il 90%.

Per Axios, Big Tech vogliono entrare nel settore delle criptovalute e l’ingresso del colosso dei social media negli Nft indica una crescente concorrenza tra i mercati nonostante il calo dei volumi di scambio e il calo dei prezzi.

“Segna la più grande spinta mai realizzata da una piattaforma di social media negli NFT” commenta il Ft.

L’ANNUNCIO DI META

“In Meta, stiamo esaminando ciò che i creatori stanno già facendo attraverso le nostre tecnologie al fine di migliorare l’esperienza, aiutarli a creare più opportunità di monetizzazione e portare gli Nft a un pubblico più ampio”, ha affermato l’azienda guidata da Mark Zuckerberg in un post sul blog.

IL CONIO DI NFT INIZIERÀ SU PULYGON

Il conio o la creazione di Nft su Instagram inizierà su Polygon. Se si tratta di visualizzare Nft acquistati altrove, la società afferma che ora puoi mostrare quelli della blockchain di Solana, oltre alle blockchain di Ethereum, Polygon e Flow che la funzione già supportava.

STRATEGIA PER MONETIZZARE

La mossa segna la spinta di Meta verso nuove fonti di reddito. Il rallentamento economico globale sta colpendo le sue entrate pubblicitarie, con i marchi che frenano le spese di marketing sulle loro piattaforme. Le azioni Meta sono scese del 25% la scorsa settimana dopo aver rivelato che l’utile netto diminuito di oltre il 50% nel terzo trimestre.

Inoltre, come ha affermato l’anno scorso Adam Mosseri, il capo di Instagram, Meta non vede più Instagram come un’app di condivisione di foto, ma lo vede come un’app di intrattenimento. E gli intrattenitori devono fare soldi, sia attraverso metodi in qualche modo tradizionali come condividere le entrate pubblicitarie, sia vendendo Nft e convincendo i fan a inviare loro denaro direttamente sotto forma di regali, monete o stelle, osserva The Verge.

STESSA STRADA INTRAPRESA DA TWITTER (PRIMA DI MUSK)

Infine, Instagram non è l’unico social shop a entrare nel settore degli Nft. Anche Twitter sta ampliando le sue funzionalità Nft, annunciando una connessione a mercati come Magic Eden solo pochi giorni fa.
All’inizio di quest’anno la società ha consentito agli utenti di “Twitter Blue” – abbonati che pagano una tariffa mensile per funzionalità speciali – la possibilità di utilizzare Nft come immagini del profilo. Anche se il nuovo proprietario Elon Musk ha precedentemente criticato le immagini del profilo come “fastidiose” ricorda Axios.

Anche Apple la scorsa settimana, con l’aggiornamento della policy per l’App Store, ha codificato per la prima volta regole specifiche per gli Nft.

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore

Back To Top
 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie da EnergiaOltre!

Errore