.Ambiente / Energia, Energia

Missione storage per decarbonizzare il mondo. Lo studio di IEA

di

Il rapporto IEA si intitola Technology Roadmap: Energy Storage, e prevede che lo storage rappresenta una delle armi fondamentali nella lotta ai cambiamenti climatici. Infatti, permettendo di immagazzinare grandi quantità di energia elettrica rinnovabile e pulita, proveniente da sole e vento, le batterie faciliteranno la transizione verso un sistema energetico “low carbon”.

“Le tecnologie di stoccaggio dell’energia possono svolgere un ruolo chiave nel processo di decarbonizzazione dell’energia, aiutando a collegare al meglio sistemi di produzione dell’elettricità e sistemi di produzione di calore” ha sostenuto Didier Houssin, Direttore delle Politiche e delle Tecnologie Sostenibili dell’IEA in occasione del lancio del report “Inoltre, queste tecnologie possono favorire il risparmio delle risorse di energia e contemporaneamente aumentare l’accesso all’energia, aspetti fondamentali in un sistema energetico sicuro e sostenibile per tutti”.

Lo studio raffigura uno scenario futuro caratterizzato da sistemi stoccaggio pari a 310 GW tra USA, Europa, Cina e India al 2050, ovvero 100 volte il Bath County Pumped Storage Station degli Stati Uniti, il sistema di storage più grande al mondo, quasi 10 volte la capacità di immagazzinamento presente in Europa.

Attualmente, il 99% della tecnologia si basa sullo stoccaggio idroelettrico, ma il report analizza lo stato di avanzamento delle varie tecnologie. Esistono oggi diverse innovazioni, sia nello stoccaggio elettrico che in quello termico, e lo studio le analizza fornendo valutazioni sui costi e sui vari livelli di sviluppo delle diverse tecnologie. Anche le tecnologie più competitive si trovano spesso ad affrontare ostacoli burocratici e di mercato, superabili solo investendo in ricerca e sviluppo e abbattendo, quindi, i costi.

Uno degli obiettivi chiave del report è quello di analizzare, attraverso dati e informazioni, l’importanza dello storage nel sistema elettrico mondiale attuale, in prospettiva “sistemica” e in funzione delle esigenze principali, ovvero risparmio energetico e decarbonizzazione.

Per concludere, le tecnologie di stoccaggio dell’energia rappresentano un valore aggiunto per la maggior parte dei sistemi energetici, tuttavia oggi il mercato è ancora immaturo per consentire una vera diffusione di queste tecnologie. È necessario quindi introdurre normative adeguate a supporto dello storage e aumentare gli sforzi, in parte fatti, per sostenere la ricerca e lo sviluppo dei sistemi di stoccaggio riducendone i costi.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati