Economia

Tim. ecco come Tesoro e Cdp si schiereranno con Elliott sulla rete unica Telecom-Open Fiber

di

Cassa depositi e prestiti

Che cosa si muove intorno alla rete di Tim fra Vivendi, Elliott e Cassa depositi e prestiti. Tutte le ultime novità

Ministero dell’Economia, Cassa depositi e prestiti (controllata dal Mef) e molti analisti si schierano a favore di una rete unica fra Tim e Open Fiber, dunque a sostegno del progetto di Elliott che in Tim si contrappone al maggior azionista Vivendi.

E’ questo il quadro aggiornato delle posizioni sul dossier che più divide i due soci principali di Tim, ossia i francesi di Vivendi e gli americani di Elliott.

CHE COSA HA DETTO TONINI DI CDP SU TIM E OPEN FIBER

Ieri, dopo le parole del ministro dell’Economia, Giovanni Tria, pro rete unitaria, è arrivata la presa di posizione della Cassa depositi e prestiti, azionista di Tim.

“Siamo azionisti sia di Open Fiber che di Tim, ma non è tanto per questo che condivido le parole del ministro Tria. Credo che per il Paese sia logico non disperdere gli investimenti e quindi che abbia bisogno di una rete unica”, ha detto il presidente della Cdp, Massimo Tononi: “Questa è una prospettiva su cui – ha aggiunto – tutti i soggetti dovrebbero in qualche modo farsi parte attiva per realizzarla. Certo, l’azionariato di Tim oggi è complesso e la corporate governance altrettanto. Noi siamo azionisti al 5%, guardiamo con interesse al lavoro del nuovo amministratore Luigi Gubitosi, per il quale nutriamo profonda stima e rispetto e che dovrebbe annunciare a fine febbraio il piano industriale. Ecco, quello sarà un momento importante per tirare le somme”.

L’IMPOSTAZIONE DEL GOVERNO

Ma che cosa aveva detto due giorni il titolare del Tesoro, che controlla la Cassa depositi e prestiti guidata dall’ad, Fabrizio Palermo? Il governo è favorevole alla creazione di una rete telefonica fissa unica, che nascerebbe da una fusione tra le rete di Telecom Italia (Tim) e Open Fiber, ha detto in sostanza Tria, sulla scia peraltro dell’emendamento di maggioranza al decreto fiscale con cui sono stati previsti incentivi alla nascita della rete unica.

LA POSIZIONE DI TRIA SULLA RETE

Ecco le parole precise di Tria: “Certamente una rete unica porterebbe efficienza al sistema e da questo punto di vista il governo penso che debba guardare con favore a un’evoluzione in quella direzione”, ha detto il ministro dell’Economia e delle Finanze in un’intervista a Reuters a Davos chiosando però: “Si tratta di scelte che devono fare poi nella loro autonomia societa’ private e quotate”.

IL LAVORO DEL CAPO AZIENDA SULLA RETE

L’amministratore delegato di Tim, Luigi Gubitosi, è al lavoro sul piano e dunque anche sul dossier rete: scorporo in una società sempre controllata da Tim come chiede Vivendi (progetto però bocciato di fatto dall’Agcom) o scorporo per fusione con Open Fiber e creazione di un campione nazionale della rete telefonia sul modello Terna (come prefigurato da Elliott)?

COME SI SCHIERERA’ GUBITOSI TRA VIVENDI E ELLIOTT?

Sarà questo l’interrogativo chiave cui risponderà il piano che Gubitosi porterà in consiglio di amministrazione di Tim il 21 febbraio. Siccome Gubitosi è stato indicato da Elliott, si presume che Gubitosi abbia le stesse idee del fondo di Singer sulla rete, ma una dichiarazione di pochi giorni fa di Vivendi mette in dubbio questa impostazione (anche perché il gruppo francese di Bolloré non punta a sostituire in cda Gubitosi a differenza degli altri consiglieri indicati da Elliott).

CHE COSA DICE FIDENTIIS

Anche tra gli analisti si discute: “Accogliamo con favore la possibilità di una fusione con Open Fiber poiché riteniamo che questo sia il primo necessario passo per ottenere una remunerazione basata su RAB (Regulatory asset base, la metodologia per la determinazione dei ricavi delle aziende dei settori regolati, ndr)”, ha commentato Fidentiis.

 

TUTTI GLI ULTIMI APPROFONDIMENTI DI START MAGAZINE SU TIM E DINTORNI:

ECCO COME VIVENDI ED ELLIOTT STRATTONANO GUBITOSI SULLA RETE TIM (IL CUI TITOLO RUZZOLA IN BORSA)

ELLIOTT E ANALISTI PREMONO SU CDP E GUBITOSI PER LA RETE UNITARIA TIM-OPEN FIBER

ECCO COME L’AGCOM DI CARDANI HA STRONCATO IL PIANO GENISH-VIVENDI SULLA RETE. L’APPROFONDIMENTO DI MICHELE ARNESE

CHE COSA STA SUCCEDENDO A TIM IN BORSA? FATTI, NUMERI, COMMENTI E ANALISI

COSI’ ELLIOTT E IL CDA DI TIM REPLICA ALLE ACCUSE DI VIVENDI

ECCO LE VERE MIRE DI ELLIOTT IN TIM CONTRO VIVENDI

PERCHE’ VIVENDI NON VUOLE SILURARE GUBITOSI. FATTI, RUMORS E SCENARI

TIM, LA RUSPA DI VIVENDI E LO STALLO DI ELLIOTT (IN ATTESA DELLA CDP E DEL GOVERNO)

ECCO I PIANI DEL “FRANCESE” BERNABE’ SULLA RETE: VADE RETRO ELLIOTT

LA LETTERA DEL NUOVO CAPO AZIENDA DI TIM, GUBITOSI, AI DIPENDENTI

ECCO CHE COSA PREVEDE DAVVERO L’EMENDAMENTO M5S E LEGA SU RETI TIM, OPEN FIBER E NON SOLO

COME SI ATTORCIGLIANO SULLA RETE GAMBERALE, DEBENEDETTI E BASSANINI

ECCO IL PIANO PER LA RETE UNICA TIM-OPEN FIBER CON CDP. L’APPUNTO RISERVATO DI SIRAGUSA (TIM)

COME SI MUOVE LA LEGA SU TIM, OPEN FIBER E RETE. L’ARTICOLO DI ARNESE

TUTTE LE SFIDE DI GUBITOSI IN TIM. L’ANALISI DI PRETA

CHE COSA CHIEDONO I PICCOLI AZIONISTI DI TIM A GUBITOSI, ELLIOTT, VIVENDI E GOVERNO

ECCO I DOSSIER SUL TAVOLO DI GUBITOSI: RETE, INWIT, PERSIDERA, SPARKLE E…

CHE COSA SI DICE DI GUBITOSI NEI PALAZZI DELLA POLITICA

COME LA BORSA HA REAGITO ALLA NOMINA DI GUBITOSI

ECCO COME E PERCHE’ GUBITOSI E’ IL NUOVO AD

TUTTI I MOTIVI DEL SILURAMENTO DI GENISH

ECCO CAPRIOLE E AMNESIE DI GENISH SULLA RETE

 

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati