Economia

Vi svelo, da commercialista, il costo miliardario degli adempimenti fiscali

di

L’articolo del commercialista Giuliano Mandolesi

Se fosse realmente servita la conferma di chi sta letteralmente pagando il prezzo della lotta all’evasione oggi, è stata data e anche quantificata. I numeri sono da brividi e a fornirli è uno studio della Fondazione nazionale dei commercialisti.

Ben 60,4 miliardi di euro è infatti il costo degli adempimenti fiscali che ricadono su imprese e professionisti e di cui proprio i commercialisti si fanno “ambasciatori” tramite gli invii telematici all’Agenzia delle Entrate anch’essi raddoppiati dal 2014 ad oggi, passando da 100,3 milioni di trasmissioni agli attuali 183,3 milioni.

Cifre che fanno paura ma che non fanno altro che confermare quanto riportato anche nell’indagine “FINANCIAL COMPLEXITY 2017” che stila la classifica mondiale dei Paesi con il fisco più complesso e che vede l’Italia al terzo posto dopo Turchia e Brasile.

Ovviamente molti degli adempimenti fiscali conteggiati nei 60,4 miliardi sono di fondamentale importanza e necessari per quantificare le imposte e garantirne la riscossione ma soprattutto i neo introdotti, proliferati in maniera abnorme dall’istituzione del 730 precompilato, non sono altro che comunicativi con dati ridondanti già a disposizione dell’Agenzia delle Entrate.

La giustificazione è sempre la stessa, nobile ed appartenente indiscutibile ovvero la lotta all’evasione.

Se non fosse però che molti degli adempimenti sono appunto uno la fotocopia dell’altro e che, benché continuino a proliferare e moltiplicarsi, i dati sul recupero dell’evasione non ne mostrano di certo un rilevante giovamento che sia direttamente proporzionale.

Rimane dunque il fardello del costo gli adempimento su aziende e professionisti, il costo di una improduttiva lotta all’evasione traslato dallo Stato sui contribuenti, in attesa di quella che potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso, la fattura elettronica, adempimento non richiesto dall’UE, non richiesto dalle associazioni di categoria e non richiesto dalla imprese ma introdotto a forza in un sistema già colmo di obblighi e non pronto a gestire all’ennesimo e questa volta insostenibile onere.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati