Mondo

Aquarius, il business delle Ong visto da Alberto Forchielli

di

social network

Il commento di Alberto Forchielli, manager, imprenditore, saggista e autore del libro “Muovete il culo” (Baldoni & Castoldi), sugli aspetti economici delle Ong

Le Ong (Organizzazioni non governative) vogliono massimizzare la carica dei migranti nei confronti dei propri donatori come qualsiasi impresa vorrebbe farlo nei confronti dei propri azionisti.

La Ong dell’Aquarius non intende accettare il principio che una volta presi i passeggeri a bordo si deve fare 4/5 giorni di navigazione per portarli a destinazione (quella naturale è quella di bandiera).

Gli costa troppo in carburante e poi riescono a tornare nelle acque libiche non prima di 10/11 giorni, quindi adesso ci provano facendosi scudo degli immigranti a bordo, che sono malati, che necessitano di cure mediche urgenti.

Trovo sacrosanto che se la nave batte bandiera francese oppure la Ong appartiene a un determinato Paese porti gli immigrati che prende in mare in quello Stato, non in Italia.

(post pubblicato sul profilo Facebook di Alberto Forchielli)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati