Innovazione, Reti per la crescita

Ecco come si muovono Tim, Vodafone, Wind Tre, Fastweb e Open Fiber sul 5G

di

Tutti i dettagli dei prossimi test su internet 5G in Italia nell’approfondimento di Giusy Caretto

 

Il 2018 è l’anno in cui il 5G dovrebbe dare testimonianza della sua potenza, dimostrare le potenzialità e catalizzare gli investimenti per un’entrata in commercio entro il 2020. Tra soli 2 anni, dunque, internet super veloce dovrebbe facilitare e migliorare la nostra vita. Immaginate un’ambulanza che per strada raccoglie un ferito, nel 2020, gli operatori del pronto soccorso sapranno in diretta la situazione del paziente in arrivo. L’ambulanza, infatti, sarà collegata ad una rete internet superveloce che invierà in pochi secondi una grande mole di dati. Una rivoluzione, dunque.

Tim 5gIn America, AT&T e Verizon sarebbero (quasi) pronte a lanciare la nuova tecnologia, mentre ai giochi di PyeongChang (Corea del Sud) che hanno avuto inizio il 9 febbraio 2018 si terrà la prima grande dimostrazione pubblica della potenza del 5G. L’evento sportivo, infatti, sarà il primo grande banco di prova delle reti di quinta generazione. I test saranno gestiti grazie alla collaborazione del Comitato olimpico internazionale con Korea Telecom (Kt), la più grande compagnia telefonica del Paese. Ma anche i competitor Sk Telecom e Lg U+stanno allestendo le loro demo olimpiche in 5G.

5G: REALTA’ ANCHE IN ITALIA

Questa volta, però, non serve uscire dai confini nazionali per poter godere dell’innovazione. Internet superveloce è realtà anche in Italia. Qualche giorno fa, è stata accesa per la prima volta sul territorio nazionale una intera rete 5G che ha permesso di vedere uno streaming a 2,3 Gbit/S. E’ accaduto al Centro di innovazione e ricerca di ZTE a L’Aquila, una struttura di 1.000 metri quadrati dove un team di esperti (cinesi ed italiani) stanno lavorando alla tecnologia.

PRESTO ANCHE NELLE ALTRE CITTA’

Non solo L’Aquila. Sul 5G, infatti, l’Italia non intende rimanere indietro. La nuova tecnologia di rete sta per essere messa alla prova, nell’ambito di un bando di gara presentato dal Ministero dello Sviluppo economico, anche a Milano, Prato, Bari e Matera. Nel capoluogo lombardo Vodafone proverà a migliorare, soprattutto, settore sanità e quello della mobilità. Fastweb, TIM e Huawei si occuperanno dello sviluppo del 5G a Bari (dove dovrebbe sorgere un porto 4.0) e a Matera (si punta a migliorare esperienza turistica). A Prato, Wind Tre e Open Fiber, grazie alla nuova tecnologia, proveranno a garantire un controllo più accurato della gestione energetica, dello stato delle macchine di produzione e della situazione del personale.

Sempre nell’ambito dei progetto ministeriali, Wind Tre e Open Fiber saranno impegnate anche su L’Aquila, dove saranno chiamate alla promozione di attività culturali anche con progetti in realtà virtuale e aumentata.

Ma la prima città italiana a dotarsi di una rete 5G dovrebbe essere Torino grazie all’interessamento (privato) di TIM.

I VANTAGGI DI INTERNET 5G

I vantaggi sono numerosi. La velocità di internet, che sarà superiore da cento a mille volte rispetto a quella delle reti 4G, offrirà agli utenti nuovi modi di sfruttare il traffico dati, attraverso onde radio tra 30 e 300 GHz, la banda di frequenza più alta possibile.

Grazie al 5G, per intenderci, potremo scaricare un film in pochi secondi, o guardare la tv direttamente dal nostro smartphone, grazie ad una velocità di “10 gigabit al secondo o anche di più, con uno o anche diverse centinaia di Mbps al margine della cella” , spiega Ted Rappaport, direttore del centro di ricerche NYU Wireless.

Il 5G incentiverà anche lo sviluppo e la diffusione dell’Internet of Things, rivoluzionando le nostre abitudini.

QUANTO VALE INTERNET 5G?

Manifesto per Internet 5gIl 5G creerà un business dal valore di più di 12 trilioni di dollari da qui al 2035, ovvero oltre 12.000 miliardi di dollari. Almeno secondo le previsioni della società inglese IHS Markit, che ha calcolato i vantaggi della diffusione della nuova tecnologia a partire dalla data del suo debutto, previsto nel 2019.

Sempre secondo il rapporto, a beneficiare maggiormente dell’arrivo di Internet superveloce sarà la Cina, qui il business del 5G dovrebbe arrivare a valere quasi 1.000 miliardi, mentre in Germania creerà valore aggiunto per 202 miliardi e 1,2 milioni posti di lavoro in più.

“L’impatto stimato di 12,3 trilioni su scala globale equivale quasi al totale dei consumi degli Usa nel 2016, e a più di quelli di Cina, Giappone, Germania, Regno Unito e Francia messi insieme, sempre lo scorso anno. Vale quasi quattro volte l’attuale Pil dell’India”, si legge sullo studio.
Grazie alla nuova tecnologia avremo ben 22 nuovi milioni di impieghi e numerosissimi nuovi prodotti che rivoluzioneranno il campo dei trasporti della sanità, della finanza e dell’industria, dei servizi pubblici e del turismo, dell’agricoltura e della scuola.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere la nostra newsletter

Iscrizione avvenuta con successo, ti dovrebbe arrivare una email con la quale devi confermare la tua iscrizione. Grazie, il tuo Team Start Magazine

Errore

Articoli correlati